Get Adobe Flash player
Hotel Iulia*** di Vincenzo Morutto

Caffè Trattoria "A. Zentil"
Via Roma, 90
30023- Concordia Sagittaria (Venezia)
Tel 0421-394083
E-mail: info@hoteliuliazentil.it

Canale Youtube – Hotel Iulia
Ultimo video caricato

postheadericon Professioni e Mestieri

NorcinoUn discreto numero di iscrizioni concordiesi allude a varie professioni esercitate dai cittadini.
Connessa con l’agricoltura, sulla quale si basava in gran parte l’economia della zona, era l’attività degli ACTORES,  vocabolo di vario significato che spesso contraddistingueva gli amministratori di fondi rustici. Essi generalmente erano  schiavi.
Relativo all’allevamento del bestiame era il mestiere del PORCINARIUS o norcino, cui allude un’ara sepolcrale.
Due iscrizioni sepolcrali ricordano invece due medici: D. Sempronius Hilarus e D. Sempronius Iucundus; i loro due cognomi, molto diffusi tra i liberti, fanno pensare ad un’origine servile, cosa che non deve meravigliare, dati la scarsa considerazione e il poco prestigio che venivano attribuiti a questa attività.
Altra professione presente in Concordia era quella dell’ ARCHITECTUS: in un’iscrizione troviamo menzione di un seviro A. Bruttius Secundus, liberto, il quale sovvenzionò a proprie spese la costruzione di uno dei ponti cittadini.
Un’altra iscrizione ricorda un Lascivus, schiavo, Doctor Murmillonun, cioè allenatore di quel particolare gruppo di gladiatori armati di una spada, il gladius, e di uno scudo, che combattevano talvolta contro altri chiamati retinarii, provvisti di rete, talvolta contro altri ancora, chiamati provocatores, armati invece di spatha. Non risulta se a Concordia ci fosse un anfiteatro, ma è probabile che nel teatro si tenessero ludi gladiatorii, cioè spettacoli di lotta tra gladiatori.